0,00
  • No products in the cart.
-50%
/

Tutto quello che avresti voluto sapere su Alitalia e nessuno ti ha mai raccontato

Disponibile

6,45

Editore:Newton Compton
Collana:Controcorrente
Data di Pubblicazione:giugno 2010
EAN:9788854118799
ISBN:8854118796
Pagine:183
Formato:brossura

Disponibile

Confronta

Descrizione

Alitalia nasce come compagnia di bandiera prima della Costituzione, emerge dalle ceneri del dopoguerra e vive momenti intensi di crescita fino agli anni Ottanta, quando la crisi inizia a stringere nella sua morsa tutto il comparto aereo. Da lì comincia una lunga fase di atterraggio in emergenza, passando per i bilanci in rosso degli anni Novanta, fino al fallimento pilotato del 2008 e alla rinascita grazie al “Piano Fenice”, ideato dai manager di Intesa-Sanpaolo. Nel mezzo ci sono sessantaquattro anni di gioie e dolori, scioperi selvaggi e continue iniezioni di liquidità per sostenere un pezzo traballante di storia d’Italia e conservare il posto di lavoro di 25.000 dipendenti. Solo tra il 1990 e il 2008, il marchio Alitalia ha drenato dalle tasche di ogni italiano circa 100 euro. Sprechi dovuti alle inefficienze, alle politiche dei governi, all’incompetenza dei dirigenti che hanno incassato stipendi da far invidia ai manager di successo di Air France o British Airways. Oggi, nelle mani della cordata guidata da Roberto Colaninno, le cose sono cambiate e molti dipendenti si lamentano dei ritmi di lavoro cresciuti in maniera esponenziale. Un avvio all’insegna delle polemiche: un’estate 2009 segnata da ritardi insopportabili, lunghe attese al ritiro bagagli e migliaia di cassintegrati. Alitalia, insomma, è tutto questo: una storia di sprechi ma non solo. È uno dei pochi esempi di come la politica, mai cosi pericolosamente lontana dal mercato, possa mantenere in vita un’azienda quasi al collasso.